O.C.C. - SOVRAINDEBITAMENTO

Stampa

L’ORGANISMO DI COMPOSIZIONE DELLA CRISI

La Legge n. 3 del 2012 ha introdotto una procedura diretta al risanamento della condizione debitoria, destinata a coloro che non possono accedere alle procedure concorsuali previste dalla legge fallimentare, perché non hanno le caratteristiche previste, ma si trovano comunque in una situazione di sovraindebitamento, cioè di perdurante squilibrio economico tra i pagamenti da effettuare e il patrimonio liquidabile, con impossibilità di far fronte ai propri impegni.

La norma risponde alla necessità di far fronte a crescenti situazioni di insolvenza, spesso drammatiche, del debitore non fallibile come nel caso di piccoli imprenditori, imprenditori agricoli, professionisti e, soprattutto, consumatori, prima senza alcuna tutela.

Attraverso una proposta di accordo con i creditori, o nel caso del consumatore, di un piano di ristrutturazione del debito è possibile risolvere situazioni debitorie difficili, comprese quelle verso il fisco.

 

Informazioni sui requisiti d’accesso

Informativa sul ruolo attivo del debitore, sui costi della procedura e documentazione da produrre

 

 

Tutte le istanze potranno essere depositate

 

MODULISTICA PER IL RICHIEDENTE

Modulistica per l’avvio della procedura

Comunicazione di rinuncia al procedimento