Home

CNDCEC - Enti locali - Parere dell’organo di revisione sulla proposta di bilancio

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Il Consiglio nazionale in collaborazione con l’Associazione nazionale certificatori e revisori degli enti locali (Ancrel), ha reso disponibile lo schema di "Parere dell’organo di revisione sulla proposta di bilancio di previsione 2023-2025".
Scarica i documenti

 

Approvazione bilancio previsionale 2023

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Lo scorso 28 novembre è stato approvato all’unanimità dall’Assemblea degli Iscritti il Bilancio Previsionale per l’anno 2023.

Il documento è pubblicato nel sito dell’Ordine nella sezione Amministrazione Trasparente.

 

Firma elettronica qualificata: dispositivi revocati

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Si ricorda che l’AGID ha segnalato che dal 1° gennaio 2023, una serie di dispositivi tra smart card e token, pari al 25 % dei certificati qualificati di firma digitale attivi in Italia, non potranno essere rinnovati a causa della loro obsolescenza tecnologica. Si consiglia di verificare con il fornitore la validità del proprio dispositivo.
Consulta l’informativa AGID 

 

CNDCEC - informative

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Raccolta Fondi "Donazione Uniti per Ischia"
Communitas Onlus, unitamente al Consiglio Nazionale, ha avviato una raccolta fondi da destinare ai colleghi e alla popolazione Ischitana colpiti dai recenti eventi calamitosi. 
I versamenti possono essere effettuati sul conto corrente intestato ad Associazione COMMUNITAS ONLUS di Banca Intesa San Paolo Spa - IBAN: IT73S0306909606100000112746, specificando nella causale "Donazione Uniti per Ischia".
 
Corso e-learning Revisione legale dei conti 2022 - Inf. 111/2022
Il Consiglio nazionale ha reso disponibile un corso e-learning in materia di revisione legale dei conti utile ai fini dell’assolvimento dell’obbligo formativo di cui all’art. 5 del D.Lgs. 29 gennaio 2010, n. 39. Il corso “Revisione legale dei conti 2022” è incentrato sui nuovi principi di revisione ISA Italia che sono entrati in vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi all’esercizio 2022, nonché su altre novità e prospettive inerenti la revisione legale.
Programma e iscrizioni
 
Enti del Terzo settore - Inf. 112/2022
Il Consiglio nazionale segnala agli Iscritti la nota n. 17146 del Ministero del lavoro e delle politiche sociali avente ad oggetto “Quesiti in materia di redazione e deposito bilanci da parte degli Enti del Terzo settore” nonché la sezione documentale relativa alla disciplina degli enti del terzo settore pubblicata sul sito del medesimo ministero.
Leggi la notaConsulta la sezione documentale

 

Regime transitorio dei dividendi derivanti da partecipazioni qualificate – Principio di diritto Agenzia Entrate n. 3/2022 - Inf. 115/2022
Il Consiglio Nazionale ha inviato il principio di diritto n. 3/2022 diffuso dall’Agenzia delle Entrate sul regime transitorio dei dividendi derivanti da partecipazioni qualificate.
Leggi il documento

 

Revisori dei Conti degli Enti Locali aggiornamento e nuova iscrizione per l’anno 2023

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

L'Assessorato Regionale degli Enti Locali ha pubblicato l’avviso pubblico per l'aggiornamento e nuove iscrizioni nell’elenco dei Revisori dei conti degli Enti Locali anno 2023 – "Presentazione di nuove domande e adempimenti per i Soggetti già iscritti".

I professionisti già iscritti nell'elenco regionale 2022 sono tenuti a dimostrare, con dichiarazione resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000, la permanenza dei requisiti di cui all'art. 5 della Deliberazione di Giunta n. 14/35 del 23/03/2016.

I soggetti in possesso dei requisiti di seguito riportati possono presentare domanda di inserimento nell'elenco dei revisori legali dei conti della Regione Sardegna.

Per l'iscrizione nell'elenco relativo ai comuni della fascia 1:

- Iscrizione da almeno due anni, a livello regionale, nel registro dei Revisori Legali di cui al decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, ovvero a livello regionale, all'Ordine dei Dottori Commercialisti e degli esperti contabili di cui al decreto legislativo 28 giugno 2005, n. 139 (Costituzione dell'Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, a norma dell'articolo 2 della L. 24 febbraio 2005, n. 34).

- Aver maturato 10 crediti formativi conseguiti nel periodo 1 gennaio - 30 novembre 2022 a seguito della partecipazione a eventi formativi su materie di contabilità pubblica e gestione economica degli enti territoriali riconosciuti dai competenti Ordini professionali.

Per l'iscrizione nell'elenco relativo ai comuni della fascia 2:

- Iscrizione da almeno tre anni, a livello regionale, nel registro dei Revisori Legali di cui di cui al decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, ovvero a livello regionale, all'Ordine dei Dottori Commercialisti e degli esperti contabili di cui al decreto legislativo 28 giugno 2005, n. 139 (Costituzione dell'Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, a norma dell'articolo 2 della L. 24 febbraio 2005, n. 34).

-  Aver maturato 10 crediti formativi conseguiti nel periodo 1 gennaio - 30 novembre 2022 a seguito della partecipazione a eventi formativi su materie di contabilità pubblica e gestione economica degli enti territoriali riconosciuti dai competenti Ordini professionali.

- Aver svolto almeno due incarichi di revisione dei conti della durata di un triennio ciascuno presso enti locali di qualsiasi dimensione demografica, come individuati ai sensi dell'art. 2 comma 1 del D. Lgs n. 267/2000, ossia presso comuni, province, città metropolitane, comunità montane e unioni comuni.

 

A decorrere dal giorno 28 novembre 2022 è possibile presentare le istanze per l'aggiornamento e nuova iscrizione dell'elenco regionale dei revisori dei conti enti locali.

La presentazione delle domande potrà avvenire esclusivamente per via telematica con la compilazione dell'apposito modello sul portale Sportello Unico dei Servizi della Regione (SUS): https://sus.regione.sardegna.it/sus 

Le domande dovranno essere presentate, a pena di inammissibilità, entro e non oltre il 09/01/2023.

 

Lettera comunicazione

Avviso pubblico

Informativa trattamento dati revisori

Determinazione n. 3954

Pubblicazione nel sito RAS 

 

Survey digitale

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

L’Università di Pavia in collaborazione con l'Accademia dei Commercialisti  sta svolgendo un indagine sul livello di maturità digitale degli studi professionali.
 
Per raccogliere il maggior numero di risposte, invitano gli iscritti a compilare un  questionario al seguente link
  

 

FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA – TERMINE TRIENNIO

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Il 31 dicembre 2022 si concluderà il triennio formativo 2020-2022 ed entro tale data gli iscritti dovranno aver conseguito – tenuto conto degli eventuali esoneri – i crediti minimi richiesti dal Regolamento Nazionale per la FPC, di seguito riepilogati:

OBBLIGO FORMATIVO

CFP

per triennio

CFP

per anno

CFP materie obbligatorie*

iscritti di età 65 anni

90

20

9

iscritti di età ≥ 65 anni

30

7

9

*(ordinamento, deontologia, organizzazione dello studio professionale, normativa antiriciclaggio e tecniche di mediazione)

 

Il Consiglio Nazionale, con le informative n. 110/2020 e n. 80/2022, ha comunicato che per gli anni 2020 e 2021 viene meno l’obbligo per gli iscritti di conseguire almeno 20 crediti formativi nell’anno (7 per gli iscritti di età maggiore a 65 anni) che potranno essere recuperati nel corso del 2022.

Gli eventuali crediti eccedenti nel triennio in corso non potranno in alcun modo essere riportati al triennio successivo.

Le attività formative valide ai fini dell’attribuzione dei crediti formativi sono esclusivamente quelle preventivamente accreditate dal CNDCEC.

I crediti formativi conseguiti per la partecipazione ad eventi formativi, sia in aula che in E-Learning, svolti da altri Ordini Territoriali, da soggetti autorizzati dal CNDCEC o dal MEF, non devono essere autocertificati in quanto gli stessi sono acquisiti e comunicati all’Ordine direttamente dal CNDCEC tramite il portale della formazione.

Devono essere autocertificati i crediti formativi conseguiti attraverso le attività formative particolari (art. 16 del Regolamento Nazionale per la FPC), per le quali è attiva l'apposita "Autocertificazione crediti FPC" modello.

Gli iscritti sono invitati a monitorare la propria posizione attraverso il Portale ISI FORMAZIONE e segnalare all’Ordine la presenza di eventuali discordanze a mezzo e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

 

Opzioni per lo sconto sul corrispettivo e la cessione del credito ex art. 121 DL 34/2020

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Il Consiglio Nazionale ha trasmesso al Ministro delle Finanze, On.le Giancarlo Giorgetti, e al Viceministro, On.le Maurizio Leo, una missiva con la quale viene chiesto di valutare la formalizzazione della prassi interpretativa ufficiale del MEF e dell’Agenzia delle Entrate in una norma di interpretazione autentica del co. 1-bis dell’art. 121 del DL 34/2020. 
Leggi l’informativa e i realtivi allegati

 

Termine validità dei webinar di formazione - Termine disponibilità della funzionalità autocertificazione

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Si segnala che il Consiglio nazionale, con l’informativa n. 106/2022 ha confermato che dal 1° gennaio 2023, non sarà più possibile accreditare ed erogare i webinar di formazione, ossia eventi on-line offerti su piattaforme non autorizzate dal Consiglio Nazionale. Al venir meno della possibilità di erogare webinar consegue che dal 1° gennaio 2023 non sarà più attiva la funzionalità di caricamento delle autocertificazioni e la partecipazione ai webinar di formazione accreditati nell’anno 2022 per i quali sia stata abilitata la funzionalità per il caricamento delle autocertificazioni dovrà essere dichiarata entro il 15 gennaio 2023.

 

Bilancio di Previsione 2023

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

E' disponibile il Bilancio di Previsione 2023 dell'Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Cagliari.

Bilancio di Previsione 2023

 

 

Convocazione Assemblea Generale degli Iscritti per l'approvazione del Bilancio di Previsione 2023

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Si comunica che l'Assemblea Generale degli Iscritti per l'approvazione del Bilancio di Previsione 2023 dell'Ordine è convocata per il giorno 25.11.2022 ore 8:00 presso la sede dell'Ordine ed in seconda convocazione per il giorno

lunedì 28 novembre 2022 ore 12:00 

Presso l’Hotel Caesar’s, via Darwin n. 2/4, Cagliari

Ordine del Giorno:

  1. Bilancio di Previsione 2023 e relazioni accompagnatorie;
  2. Relazione del Collegio dei Revisori al Bilancio di Previsione 2023;
  3. Varie ed eventuali.

Il Bilancio di Previsione e le relazioni collegate saranno a disposizione degli Iscritti sul sito internet dell’Ordine a partire dal 17 novembre 2022.

L'evento è stato incluso nell'ambito del Programma di Formazione Professionale Continua - Anno 2022, e la partecipazione darà diritto al riconoscimento di n. 2 CFP in materie obbligatorie. 

   

ATTIVAZIONE DEI TIROCINI CURRICULARI DI FORMAZIONE E DI ORIENTAMENTO PER GLI STUDENTI ISCRITTI ALLA FACOLTÀ DI SCIENZE ECONOMICHE GIURIDICHE E POLITICHE

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

La Facoltà di Scienze Economiche Giuridiche e Politiche invita gli iscritti all’ODCEC di Cagliari, con almeno un dipendente a tempo indeterminato, ad aderire, in qualità di struttura ospitante, per lo svolgimento dei tirocini curriculari degli studenti iscritti nei diversi Corsi di Studio (CdS) per una durata compresa tra 150 e 375 ore a seconda del CdS.

Il modulo di adesione, compilato in tutte le sue parti, deve essere inviato al Dott. Gino Demurtas (email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. – tel. 0706753074).

Modulo adesione

Informazioni generali e procedura operativa

   

RICHIESTA NOMINATIVI E CURRICULA ISCRITTI CON ESPERIENZA IN AMBITO PRIVACY

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Il Consiglio Nazionale, facendo seguito a quanto comunicato con Informativa n. 62 del 13 luglio u.s., verificato che molti colleghi già si occupano a titolo professionale degli adempimenti privacy nella qualità di responsabili per la protezione dei dati e/o di consulenti privacy, ha dato incarico agli Ordini Territoriali di raccogliere i curriculum vitae dei propri iscritti attestanti l’esperienza professionale maturata in ambito privacy.

Gli iscritti interessati potranno trasmettere il proprio cv all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. entro il prossimo 25 novembre.

L’Ordine provvederà a trasmettere al Consiglio Nazionale i cv pervenuti, per le finalità indicate nell’Informativa 62/2022.

   

Camera Arbitrale delle Imprese - Selezione n. 15 Giudici Arbitri per il biennio 2023-2024

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Pubblichiamo la comunicazione ricevuta in data 03.11.2022 ns Prot. 6882/2022 dalla Camera Arbitrale Internazionale

***

La Camera Arbitrale delle Imprese, sezione della Camera Arbitrale Internazionale (marchio registrato UE) che si occupa prevalentemente di controversie in materia societaria, per il biennio 2023-2024 seleziona n. 15 Giudici Arbitri che dovranno inviare la propria candidatura entro 09 novembre 2022.

L'ulteriore selezione è conseguente di due importanti Partnership che porteranno all'attivazione di n. 100 sedi dislocate sull'intero territorio nazionale (che si aggiungono alle 40 già attive) oltre che l'amministrazione di procedimenti arbitrali anche in modalità telematica. 

L'Arbitrato è un procedimento utile a risolvere controversie civili e commerciali, alternativo alla Giustizia Ordinaria, che si svolge in contradditorio tra le parti e al termine del quale un soggetto non togato (o un collegio) incaricato dai litiganti decide la controversia tramite l' emanazione di un Lodo, equiparato ad una Sentenza.

La Camera Arbitrale Internazionale è un organismo privato tra i più importanti in Italia che amministra procedimenti nazionali e internazionali, nelle seguenti materie: diritti reali, condominio, locazioni, responsabilità civile, patti di famiglia, controversie in materia di famiglia (se arbitrabili), controversie successorie, diritto dei contratti, affitto di aziende, controversie bancarie, finanziarie, societarie, risarcimento derivante da responsabilità medica e da diffamazione a mezzo stampa, diritto del lavoro, della previdenza e dell’assistenza sociale, diritto amministrativo, diritto internazionale, diritto del commercio internazionale, diritto dell’Unione Europea e tutto ciò che attiene ai diritti disponibili.

Aderire alla Camera Arbitrale Internazionale garantisce altresì i seguenti servizi:

  • Iscrizione alla Camera Arbitrale Internazionale in qualità di "Giudice Arbitro".
  • Attestato di appartenenza all'organismo.
  • Corso di Formazione in modalità e-learning sul "Diritto dell'Arbitrato" con rilascio attestato e materiale didattico, che verterà sui seguenti argomenti: Arbitrato Rituale e Irrituale, L'arbitrato Amministrato e l'arbitrato ad hoc, La convenzione Arbitrale, I soggetti dell'arbitrato, Gli Arbitri e il contratto di Arbitrato, Diritti e Doveri dell'Arbitro, L'inizio della procedura arbitrale, L'atto introduttivo, La risposta, I termini, Deposito del lodo, Gli onorari previsti per l'Arbitro, il Regolamento Arbitrale e le modalità operative.
  • Accesso all'area riservata dell'organismo. Nell'area riservata il singolo arbitro caricherà i propri dati, curriculum, specializzazioni e il profilo sarà visibile alle parti che intendono iniziare un procedimento presso la Camera Arbitrale Internazionale.
  • Seminari in aula e/o su piattaforma e-learning. Le attività formative verteranno su tematiche inerenti l'interpretazione delle leggi, l'ADR ed in specie l'Arbitrato che garantiranno agli Avvocati e Praticanti abilitati 5 crediti annui validi ai fini della formazione obbligatoria.
  • Percorso di formazione in tema di Negoziazione e sull'arte del negoziato (ciclo di 10 lezioni).
  • Corso di Formazione sulla "Cross-examination applicata alla Procedura Arbitrale".
  • Corso di Formazione sul "Ruolo del Segretario nella Procedura Arbitrale".
  • Newsletter, articoli, sentenze rilevanti in materia di ADR e Arbitrato.

Accedendo al seguente link potrà visionare una rassegna stampa riguardante il nostro organismo: https://cameraarbitraleinternazionale.it/parlano-di-noi/

La quota annua di adesione alla Camera Arbitrale Internazionale, che garantisce i servizi sopra elencati, oltre che l'inserimento nell'elenco nazionale dei Giudici Arbitri, è di euro 90,00 (novanta) per il primo anno, mentre per gli anni successivi, salvo recesso, la quota annua di rinnovo è di € 50,00 (cinquanta). La prima annualità scadrà il 31 dicembre 2023.

 

REQUISITI: Per entrare a far parte della Camera Arbitrale è necessario: a) Essere in possesso di diploma di laurea almeno triennale oppure b) Essere iscritto a un Ordine o a un Collegio Professionale (geometri, periti industriali, agronomi, ragionieri) o in alternativa dimostrare un'esperienza di almeno 5 anni nel settore di riferimento. Gli Arbitri possono essere sia cittadini italiani sia stranieri. Non possono essere Arbitri i minori, gli interdetti, gli inabilitati, i falliti e coloro che sono sottoposti a interdizione dai pubblici uffici.

 

COME PRESENTARE ISTANZA DI AMMISSIONE.

1. Gli interessati dovranno inviare apposita domanda di adesione nella quale saranno riportati: i dati anagrafici, le materie prescelte, l'indicazione dell'albo di appartenenza, le regioni/province dove si intende operare.

La domanda reperibile al seguente link: https://www.cameraarbitraleinternazionale.com/diventa-giudice-arbitro/diventa-giudice-arbitro dovrà essere inviata a mezzo PEC: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

2. Il Consiglio Direttivo valuterà la richiesta e, qualora ci siano i requisiti, entro 5 giorni lavorativi, invierà sempre a mezzo PEC il parere favorevole, invitando l'interessato a formalizzare l'iscrizione e chiedendo di provvedere:

a) Al pagamento della quota di 90,00 euro (esente iva) una tantum che oltre all'iscrizione alla Camera Arbitrale, comprenderà tutto quanto indicato nella domanda di ammissione;

b) All'invio dei seguenti documenti:

  • Curriculum vitae
  • Fotocopia documento
  • Fotocopia c. fiscale
  • Autocertificazione carichi pendenti

 

Le ricordiamo che, una selezione con posti limitati, a parità di condizioni farà fede la data di invio della domanda.

Per ogni arbitrato avverrà una nomina, da parte della Camera Arbitrale Internazionale, che terrà conto della localizzazione, materia della controversia e che in ogni caso avverrà turnariamente.

A completa disposizione, porgiamo distinti saluti.

 

SEGRETERIA

Numero verde: 800.892.393

E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

   

Ricerca iscritto